Disposizioni per gli Osservatori Arbitrali

Stagione Sportiva 2017/2018

Vigono le stesse normative e disposizioni rilasciate per gli AE in materia di conferma/accettazione gare e comunicazioni. Gli osservatori arbitrali saranno impiegati sistematicamente tutte le settimane e dovranno caricare per tempo eventuali indisponibilità.

PRE-GARA
Gli osservatori dovranno essere presenti alla gara almeno 30 minuti prima dell’inizio della stessa. Durante tale periodo antecedente al calcio di inizio l’OA dovrà verificare i seguenti aspetti:

• Atteggiamento dell’AE con eventuali dirigenti, calciatori, ecc..
• Riscaldamento atletico che dovrà essere eseguito secondo le linee guida rilasciate dall’OTS
• Controllo delle reti
• Ingresso sul terreno di gioco

Per gli OA che sono in grado di farlo viene richiesto di avvalersi di strumenti tecnologici per il miglioramento del colloquio di fine gara. Tablet, smartphone od altro per acquisire spezzoni di video e fotografie che possono poi essere utilizzate.

COLLOQUIO DI FINE GARA:
• Il colloquio di fine gara deve avvenire TASSATIVAMENTE DOPO LA DOCCIA dell’AE in un clima disteso e sereno.L’arbitro o l’osservatore sono tenuti a comunicare al proprio organo tecnico l’eventuale non rispetto di questa disposizione.
• Al termine della gara l’OA consegnerà al collega il foglietto con gli aspetti POSITIVI ed i PUNTI da MIGLIORARE.
• Contestualmente alla consegna del report l’OA comunicherà verbalmente il voto all’arbitro e lo riporterà in calce al foglietto stesso. Ci si aspetta che nel comunicare il voto all’arbitro l’OA faccia comprendere le motivazioni del voto stesso coerentemente alla tabella voti del settore tecnico.
• Terminato il colloquio e congedato il collega arbitro, l’OA comunicherà al collega Massimiliano CRAIA tramite SMS o whatsapp il voto con la seguente codifica:
CAT-Nome e Cognome: Voto. Quindi per esempio: “SEC – Mario Rossi: 8.40”
Entro le 48 ore successive alla gara l’OA deve compilare la relazione. Bisognerà utilizzare il nuovo format (uguale dalla CAN PRO all’OTS) disponibile sul sito nazionale www.aia-figc.it nell’area riservata.
La relazione va inviata TASSATIVAMENTE tramite mail all’indirizzo relazioni@aialecco.it in formato PDF.
Solo in formato PDF !
Il nome del file con cui si salva la relazione deve essere UNIFORMATO UGUALE PER TUTTI con la seguente codifica:
DATA-CATEGORIA-COGNOME OA.pdf.
Quindi un esempio di relazione potrà essere: “15092018-SEC-Valsecchi.pdf” chiediamo a tutti gli OA di rispettare questa codifica.
La relazione dell’osservatore entro 72 ore dalla gara a discrezione della commissione tecnica, potrà essere trasmessa per conoscenza all’arbitro visionato.

COVISIONATURE
Ogni osservatore riceverà almeno 1 visita congiunta da parte dell’organo tecnico sezionale. L’OA verrà informato  preventivamente della presenza dell’OT con il quale assisterà alla gara. L’elemento di confronto sarà un aspetto importante di crescita nell’ottica di uniformare i criteri di valutazione degli arbitri anche in considerazione del nuovo modello di relazione. Al termine della gara l’OA condurrà, alla presenza dell’OT, il colloquio di fine gara con l’arbitro. Se necessario, al termine del  colloquio, l’OT potrà integrare gli argomenti trattati dall’osservatore con ulteriori consigli.
Nel corso della stagione sportiva verrà chiesto agli OA di presenziare attivamente alle RTO per portare il proprio contributo tecnico in relazione alle gare da loro visionate. Vi ringraziamo di cuore per il lavoro che farete e che avete fatto. Vi chiediamo di metterci serietà passione ed impegno in quello che fate. Per qualsiasi cosa siamo a vostra disposizione